giovedì 23 febbraio 2012

Insalata tiepida di polipo e cannellini con salsa di lattuga

Alla cena di San Valentino non potevamo parlare che di noi. Di come eravamo prima di conoscerci, e di come il nostro incontro ci abbia cambiato. Naturalmente, inaspettatamente, fortunatamente. Senza accorgercene, eravamo già una famiglia.
Se ripenso al mio passato quasi non mi riconosco. Ogni volta che iniziavo una nuova storia d’amore, mi chiedevo sempre se ne sarebbe valsa la pena. Mi piaceva abitare in una casa tutta mia, nel mio ordine e disordine, passare tranquille serate da solo, leggendo senza essere interrotto, guardando un dvd, telefonando agli amici, improvvisando nuovi incontri di gusto per le mie ricette.
Imparare a vivere soli non è generoso, ma può essere un bene, perchè quando la propria roccaforte capitola, capiamo subito quanto ne valga davvero la pena.

ANTIPASTI > INSALATA TIEPIDA DI POLIPO E CANNELLINI CON SALSA DI LATTUGA

Polipo > 1 (da circa 1 chilo)
Fagioli cannellini > 200 g
Patate > 4
Lattuga > 12 foglie
Carota > 1
Sedano > 1 costa
Cipolla > ½
Alloro > 6 foglie
Aglio > 1 spicchio
Pepe lungo > 4 grani
Ginepro > 8 bacche
Limone > 1
Vino bianco > 1 bicchiere
Fumetto > ½ litro
Aceto balsamico > 2 cucchiai
Olio extravergine d’oliva > 7 cucchiai
Sale > 1 pizzico
Pepe > 1 pizzico

Mettete a bagno i fagioli cannellini per almeno 12 ore, quindi scolateli, ripuliteli da eventuali impurità e fateli cuocere in abbondante acqua, con tre foglie di alloro e lo spicchio d’aglio.
Riempite intanto d’acqua una seconda pentola molto capiente, aggiungete il sale, la carota, il sedano, la cipolla, 3 foglie di alloro, il pepe lungo, le bacche di ginepro e il vino bianco.
Portate a ebollizione, quindi immergete il polipo nell’acqua per tre volte tenendolo dalla testa, finché i suoi tentacoli non si saranno arricciati e ammorbiditi.
Lasciate il polipo nell’acqua bollente, abbassate la fiamma, e fatelo cuocere coperto per un’ora e mezza (se volete una carne tenerissima). Spegnete quindi il fuoco, e fatelo raffreddare nell’acqua di cottura.
Una volta freddo, scolate il polipo e passatelo sotto l’acqua corrente, strofinando delicatamente i tentacoli per eliminare la pelle e le ventose, e poi tagliatelo a pezzetti.
Unite i cannellini al polipo e condite con 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, la scorza grattugiata di un limone, sale e pepe.
Lavate le patate e immergetele con la loro buccia nell’acqua di cottura del polipo, riportate a bollore e fatele cuocere per 40 minuti. Una volta pronte, spellatele e tagliatele a tocchetti.
In una padella antiaderente fate soffriggere lo scalogno in 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, quindi unite la lattuga lavata, asciugata e spezzata grossolanamente.
Bagnate con ½ litro di fumetto e fate cuocere per 10 minuti, quindi passate al mixer aggiungendo l’aceto balsamico e un pizzico di sale.
Servendovi di un coppapasta, versate un primo strato di patate e un secondo strato di insalata di polipo e cannellini.
Guarnite con la salsa di lattuga e servite tiepido.

4 commenti:

  1. Ciao, piacere di conoscere la tua cucina, complimenti per le ricette e per le foto. Ti seguo, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao celeste, doppio grazie!
      spero di riaverti presto a cena...
      e un saluto a totoro! ;-)

      Elimina
  2. Mi piace questa variante con i cannellini! Bravo. di solito lo faccio senza i fagioli e con tanto più sedano, e la salsa la faccio con prezzemolo e menta e aglio, ovviamnte a crudo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie... dopo infinite insalate di polipo e patate ho voluto cambiare... ottimo anche con una salsa di cime di rapa, più amara ma in perfetto abbinamento! ;-)

      Elimina