mercoledì 29 gennaio 2014

Spezzatino di maiale in crema di latte alle castagne

Un abbraccio è in grado di collegarti al resto del mondo in un attimo. È il luogo dove scoprirsi senza timore, il vuoto che si riempie del tutto, la terapia contro lo spleen generazionale.
Può durare qualche secondo oppure fermare il tempo, se nasce da un bisogno di conforto.
L’abbraccio, molto più di un bacio, ci consente di liberare ed esprimere emozioni nascoste. Comunica il desiderio di lasciar cadere ogni barriera. Così mi lascio andare in un abbraccio tenero, come quello dipinto da Klimt per L’albero della vita, che racchiude l’impronta essenziale della riconciliazione. Una stretta complice e consolatoria, quasi sussurrata, che allontana lo stress e tranquillizza.
Le cose importanti non hanno bisogno di tante parole per essere dette. Più parole usi e più ti allontani dalla verità.
E se la comunicazione nasce attraverso l’abbraccio, anche i baci saranno migliori.

SECONDI > SPEZZATINO DI MAIALE IN CREMA DI LATTE ALLE CASTAGNE

Spezzatino di maiale > 700 g
Latte intero > 1 l
Marmellata di castagne > 3 cucchiai
Pancetta affumicata > 100 g
Salvia > 3 foglie
Vino bianco > 1/2 bicchiere
Cipolla > ½
Farina > 1 tazza
Burro > 60 g
Sale > 1 pizzico
Pepe > 1 pizzico

Affettate una cipolla e fatela soffriggere nel burro, unendo poi la salvia e la pancetta affumicata a cubetti.
Salate e pepate lo spezzatino, passatelo nella farina e fatelo rosolare nel soffritto.
Sfumate col vino bianco.
Sciogliete la crema di castagne nel latte e versatelo tiepido sulla carne.
Cuocete a fuoco lento per circa 80 minuti (il tempo varia a seconda della dimensione dei pezzi di carne), aggiungendo altro latte tiepido (o brodo vegetale) se dovesse asciugarsi troppo in fretta.
Quando la salsa si sarà rappresa lo spezzatino sarà pronto per essere impattato.
Guarnire a piacere con un trito di pistacchio.

2 commenti:

  1. Ahhh abbraccio bello, spezzatino gustoso, tu essere bravo :P
    andreadz

    RispondiElimina